UA-71636941-1
background image
_GN_7302

VIDEO – Alexander Scriabin
Sonata Fantasia n.2
G sharp minor op.19

Category:

3,99€

+ -

Acquista ora Sonata Fantasia n.2 op.19 in Sol diesis minore eseguito dalla Pianista Paola Bruni.

Descrizione prodotto

Acquista ora Alexander Scriabin, Sonata-Fantasia n.2 in G-sharp minor op.19 eseguito dalla Pianista Paola Bruni

  • Andante
  • Presto

I Tempo: Questa Sonata è sempre stata tra quelle opere di Scriabin più amate dal pubblico, e rappresenta un vero esempio di spettacolare espressività nelle mani di un pianista introspettivo. La prima sezione dell’Andante è una calma notte del sud in riva al mare. Il movimento del mare profondo è riservato allo sviluppo, mentre un illuminante passaggio in Mi maggiore offre i primi raggi di luce lunare. Il “chiaro di luna” viene reso utilizzando lo sfavillante registro superiore dello strumento, e in tal modo richiama alla mente il famoso Clair de lune di Debussy. Scriabin non ritiene di portare il suo Andante verso una modalità armonica convenzionale e il movimento si conclude senza mai riguadagnare l’oscurità della tonalità di Sol diesis minore.

II Tempo: Scriabin non se la sentiva di chiamare Sonata un’opera in due Tempi (lento-veloce) e così optò per “Sonata-Fantasia”. L’agitato Presto è la rappresentazione di una terrificante tempesta sull’oceano. Il suo quasi moto perpetuo e le sue occasionali esplosioni al limite dell’aggressività, riportano ad un esuberante disegno di Allegro da Sonata. Il raggiante momento prima della riesposizione è come una porta sul paradiso che permette di intravedere il lirico tema in Re♭maggiore, dopo i precedenti appelli più tragici!

I Movement: This Sonata has always been among those works of Scriabin’s most warmly received by audiences, and it is indeed a spectacularly expressive work in the hands of an insightful pianist. The first section of the Andante is a calm southern night on the seashore. The movement of the deep sea is given in the development, while an illuminating E major passage offers the first rays of moonlight. The “moonlight” is given a treatment in the instrument’s glistening upper register, and in doing so, it calls to mind Debussy’s famous “moonlight” piano work Clair de lune. Scriabin feels no need to force his Andante into a conventional harmonic mode, and the movement ends without ever regaining the darkness of G sharp minor.

II Movement: Scriabin was somewhat uncomfortable with calling this two-movement (slow-fast) work a Sonata, and so, for a time, he let it pass as a “Sonata-Fantasy”. The agitated Presto movement is a rendition of a terrifying ocean storm. The almost perpetual motion of the Presto, and its occasional outbursts of real fear, are poured back into an exuberant sonata allegro design. How welcome is that glowing moment before the recapitulation, when Scriabin allows us to glimpse the lyric sub-theme in D flat major, after more tragic appeals heard before!

alt text

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “VIDEO – Alexander Scriabin
Sonata Fantasia n.2
G sharp minor op.19”